Silvia Rosi | Disintegrata

Condividi:
23
Mag

In occasione della XIX edizione del festival Fotografia Europea, Collezione Maramotti presenta la prima mostra personale istituzionale italiana di Silvia Rosi, dal titolo Disintegrata.

L’esposizione include venti nuove opere fotografiche, alcune immagini in movimento e un nucleo di fotografie d’archivio raccolte dall’artista in Italia – e principalmente in Emilia-Romagna – tra il 2023 e il 2024.

Coadiuvata dal lavoro di Mistura Allison, Theophilus Imani e Ifeoma Nneka Emelurumonye, Rosi ha percorso il territorio per raccogliere centinaia di fotografie ordinarie, scatti di album di famiglia che raccontano la quotidianità di chi, giunto dall’Africa prima del Duemila, ritraeva sé e la propria vita in contesti diversi.

Il progetto si muove nella relazione tra dimensione privata e pubblica della fotografia, tra immagine trovata e realizzata in studio, giocando sugli slittamenti di lettura e di significato generati dai diversi contesti di fruizione.

In un percorso che si snoda attraverso svariati spazi creativi, dall’album di famiglia come luogo intimo di emergenza del passato al paesaggio abitato da corpi neri, la mostra esplora, restituisce e mette in scena, con umorismo, un immaginario dell’idea di “italianità” nel nostro territorio contemporaneo.

Maggiori informazioni qui

Collezione Maramotti
via Fratelli Cervi 66
42124 Reggio Emilia

tel. +39 0522 382484
info@collezionemaramotti.org
www.collezionemaramotti.org

Condividi: