Visita guidata alla mostra
Un fisico reggiano a Parigi

Condividi:

A cura di Roberto Marcuccio e Chiara Panizzi

Allestita per il V centenario dalla morte di Leonardo da Vinci, la mostra ha come obiettivo di far conoscere la figura del reggiano Giovanni Battista Venturi (1746-1822), che per primo studiò a Parigi, nel 1797, i manoscritti di Leonardo requisiti a Milano dai francesi; valorizzare una sezione poco conosciuta del patrimonio librario e iconografico della Biblioteca; infine proporre alcune chiavi di lettura della personalità e dell’opera di Leonardo e della sua fortuna critica nei secoli successivi.

Il percorso si articola in sei sezioni che, attraverso manoscritti, carteggi, libri antichi e moderni, incisioni e altro materiale iconografico, cercherà di offrire al visitatore un profilo biografico e intellettuale di Venturi, in particolare nella sua veste di studioso di Leonardo, fisico, storico della scienza e collezionista; illustrare l’eredità e l’immagine di Leonardo, attraverso testimonianze manoscritte, edizioni a stampa e facsimili delle opere, ma anche incisioni con ritratti dell’artista, episodi della vita, riproduzioni da disegni e dipinti, false attribuzioni e opere di scuola; ricostruire a campione la “biblioteca ideale” di Leonardo con gli autori e le opere che concorsero a determinarne la formazione; infine illustrarne la fortuna critica nelle opere, edizioni e testimonianze di studiosi italiani ed emiliani tra la fine dell’Ottocento e la metà del Novecento.

La mostra ha ricevuto il patrocinio del Comitato nazionale per le celebrazioni dei 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci. Sul sito www.leonardocinquecento.it è possibile consultare tutte le iniziative promosse dal comitato su scala nazionale.

con la collaborazione di 

Per maggiori informazioni Un fisico reggiano a Parigi

Info

Ingresso libero.

Biblioteca Panizzi
via Farini, 3
42121 Reggio Emilia
www.bibliotecapanizzi.it
www.facebook.com/bibliotecapanizzi

Nell'ambito di Reggio Emilia per Emilia 2020. Special sponsor: Iren

Condividi: