Sahib (L’amicizia) tra Italia e Somalia

Condividi:
Concluso
18
Mag

Esperienze positive di cooperazione allo sviluppo tra Italia e Somalia con la presentazione del progetto Mida Youth del Ministero degli affari esteri

Come le esperienze positive di cooperazione internazionale possono migliorare la vita delle persone in Africa? Un esempio è il progetto MIDA Youth finanziato dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo del Ministero degli Esteri che ha creato lavoro per venti ragazzi e ragazze somale under 35 a Kismayo. Da questo esempio concreto, realizzato dalla collaborazione, i relatori parleranno di temi complessi come la cooperazione allo sviluppo per far crescere i paesi del terzo mondo e il benessere delle persone per frenare l’emigrazione economica. Sarà anche il momento per interloquire sulla situazione oggi della Somalia e del Corno d’Africa.

Introduce e coordina:
Serena Foracchia, 
Assessora a Città Internazionale

Intervengono:
Layla Yusuf, Associazione Donne Migranti Italia-Somalia in Emilia Romagna, capofila del progetto
Luca Bosi, Presidente di Boorea
Laura Salsi, Presidente FILEF
Don Paolo Cugini, parroco presso l’unità pastorale 5 “Santa Maria degli Angeli”

Chiude i lavori:
Lectio magistralis di Mario Raffaelli già Sottosegreario agli Affari Esteri e inviato speciale del Governo Italiano e ora Presidente di AMREF Italia.

Info

Per maggiori informazioni e per partecipare all’evento contattare l’Associazione Donne Migranti Italia-Somalia in Emilia Romagna, promotrice dell’evento assieme al Comune di Reggio Emilia:
Sito web: www.admiser.it

Promosso da Associazione Donne Migranti Italia-Somalia in Emilia Romagna e comune di Reggio Emilia con IOM International Organisatio for Migration, Cooperazione Italiana allo Sviluppo, Boorea, Filef, AMREF Italia.

Condividi: