Open Education, Society, City, Arms.

Condividi:
Concluso
14
Dic

Unimore e il Comune di Reggio Emilia collaborano da anni per migliorare la qualità dei servizi educativi, sia sul piano della formazione iniziale degli educatori sia su quello della valutazione dei servizi educativi sia, infine, su quello della ricerca educativa.

Ne è un esempio la collaborazione iniziata sei anni fa tra il Centro VALFOR (Valutazione, progettazione e documentazione dei processi educativi e formativi), l’insegnamento di “Metodologia della ricerca educativa” del Corso di Laurea in Scienze dell’Educazione da una parte e Officina Educativa, UOC Partecipazione giovanile e benessere, del Comune di Reggio Emilia dall’altra. Gli studenti del corso, futuri educatori, grazie alle testimonianze portate a lezione da Officina Educativa e dagli educatori delle associazioni e delle cooperative che gestiscono i servizi educativi sul territorio, hanno sistematicamente osservato, analizzato e monitorato i diversi progetti che hanno caratterizzato in questi ultimi anni i servizi educativi che il Comune di Reggio Emilia ha rivolto ai giovani dai 14 ai 29 anni.

Venerdi 14 dicembre, a conclusione del ciclo di lezioni del primo semestre di quest’anno, i protagonisti di questa collaborazione si ritroveranno a riflettere su questo percorso e sulla realtà dell’accoglienza e dell’inclusione in una città che si definisce Città delle persone. “Open” sarà la parola chiave dell’incontro, a testimoniare l’apertura che caratterizza le politiche culturali e sociali tanto dell’Amministrazione comunale quanto dell’Università. Non a caso come titolo dell’iniziativa è stato scelto: “Open Education, Society, City, Arms. Un’educazione aperta per una società aperta, una città accogliente e bravi educatori a braccia aperte”.

L’incontro si svolgerà a Palazzo Dossetti, Via A. Allegri, 9, in aula D1.4 (ex aula 3).

Info

Iniziativa realizzata da Comune di Reggio Emilia, UnimoreCentro VALFOR (Valutazione, progettazione e documentazione dei processi educativi e formativi).

Condividi: