Gaetano Chierici. Metodo e scienze all’origine degli studi di preistoria

Condividi:
23
Set

Nel bicentenario della nascita di don Gaetano Chierici, dopo un importante convegno scientifico internazionale dedicato alle molte sfaccettature della sua figura di sacerdote, scienziato, museologo, insegnante, patriota e animatore dell’associazionismo culturale, una mostra temporanea concentra l’attenzione sul metodo del suo lavoro archeologico.

Partendo da una cultura di tipo umanistico, Chierici seppe coniugarla con una grande competenza nelle discipline scientifiche, realizzando da precursore l’abbattimento degli steccati fra Storia e Natura, che è uno degli obiettivi che si prefigge la cultura contemporanea. Il suo metodo di lavoro, multidisciplinare, applica alla ricerca archeologica competenze mutuate dalla geologia (la stratigrafia), dall’antropologia (le culture “altre”, l’antropometria), dalla botanica e dalla zoologia (la paleobotanica e paleozoologia). Solo procedendo con questa visione a largo raggio è possibile interpretare e far rivivere le più antiche culture umane.

____________________

Visite guidate alla mostra dal 27 settembre ogni domenica dopo l’evento e ogni sabato alle 17.30 
Vai alle visite guidate alla mostra

 

Info

Ingresso gratuito

Vai alle collezioni del Museo Chierici di Paletnologia (Palazzo dei Musei)

 

Celebrazioni del bicentenario della nascita di don Gaetano Chierici promosse da Comune di Reggio nell’Emilia – Musei Civici e Biblioteca Municipale Panizzi; Comitato per le celebrazioni del bicentenario della nascita di Don Gaetano Chierici (Deputazione di Storia Patria per le Antiche Provincie Modenesi – Sezione di Reggio Emilia; Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Bologna e le province di Reggio Emilia, Modena e Ferrara; Polo Museale dell’Emilia-Romagna; Museo delle Civiltà, Roma; Istituto per i Beni Artistici, Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna; Club Alpino Italiano, Milano; Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria, Firenze; Sapienza – Università di Roma; Musée d’archéologie nationale (MAN)-Domaine national de Saint-Germain-en-Laye; Società Reggiana di Studi Storici; Famiglia Chierici), con il patrocinio del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca – Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia Romagna, del Dipartimento di Scienze della Terra “A. Desio” dell’Università degli Studi di Milano e della rivista Archeologia Viva

Vai alla pagina dedicata alle celebrazioni del Bicentenario di Gaetano Chierici

Celebrazioni del bicentenario della nascita di don Gaetano Chierici promosse da Comune di Reggio nell’Emilia – Musei Civici e Biblioteca Municipale Panizzi; Comitato per le celebrazioni del bicentenario della nascita di Don Gaetano Chierici (Deputazione di Storia Patria per le Antiche Provincie Modenesi – Sezione di Reggio Emilia;  Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Bologna e le province di Reggio Emilia, Modena e Ferrara; Polo Museale dell’Emilia-Romagna; Museo delle Civiltà, Roma; Istituto per i Beni Artistici, Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna; Club Alpino Italiano, Milano; Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria, Firenze; Sapienza – Università di Roma; Musée d’archéologie nationale (MAN)-Domaine national de Saint-Germain-en-Laye; Società Reggiana di Studi Storici; Famiglia Chierici), con il patrocinio del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca – Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia Romagna, del Dipartimento di Scienze della Terra “A. Desio” dell’Università degli Studi di Milano e della rivista Archeologia Viva

Musei Civici
Via Spallanzani, 1
42121 Reggio Emilia

0522 456477 Musei Civici – uffici, via Palazzolo, 2
0522 456816 Musei Civici, Palazzo dei Musei, via Spallanzani, 1
musei@comune.re.it
www.musei.re.it

A cura di: Musei Civici
Condividi: