Mostra fotografica Famiglie

Condividi:
Concluso
17
Mag

INAUGURAZIONE MOSTRA “FAMIGLIE” POLVERIERA

In concomitanza con la Giornata internazionale contro l’omofobia, la transfobia e la bifobia: Idahotb (International Day homophobia, transphobia and biphobia), si inaugura la mostra con le foto realizzate nei vari Comuni di Italia dedicate al tema Famiglie Arcobaleno.
Diverse le istituzioni partner della Rete Re.a.dy., della quale fa parte anche il Comune di Reggio Emilia e i soggetti che partecipano a questo network, Comuni, Province, Città metropolitane, Regioni e Organismi di parità.

Una mostra fotografica digitale dove i partner hanno prodotto una propria foto sul tema delle famiglie arcobaleno

Le immagini ritraggono un Paese che inizia finalmente a declinare i tanti e differenti colori delle famiglie italiane, attraverso il dialogo e cooperazione tra le Istituzioni locali, le associazioni, gli enti e tutte le persone che vivono su quei territori.
Reggio Emilia ha partecipato con una immagine fortemente simbolica: un abbraccio tra i componenti delle famiglie arcobaleno della città e i rappresentanti delle istituzioni cittadine, in primis il Comune, come promotore, tutte partecipanti al tavolo contro l’omotransfobia.

Inaugurazione 17 maggio alle ore 12.00
Interverranno:
Natalia Maramotti: l’assessora con delega alle pari opportunità del Comune di Reggio Emilia
Margherita Graglia: coordinatrice del Tavolo per il contrasto all’omotransnegatività e per l’inclusione delle persone Lgbt
Alberto Nicolini: presidente di Arcigay Gioconda di Reggio Emilia.

La mostra rientra all’interno di REMIND – VII settimana contro l’omo-bi-transfobia

Oltre a Reggio Emilia, la mostra fotografica sarà allestita in molti altri comuni partecipanti alla Rete Re.a.dy.

Il video illustrativo della Mostra fotografica nazionale della RE.A.DY, “Famiglie”

 

Comune di Reggio Emilia - Ufficio Pari Opportunità
Galleria S. Maria, 1
42121 Reggio Emilia

Tel.:0522 456975 - 456032 - 585063
http://www.municipio.re.it

Promossa dalla Rete Re.a.dy in collaborazione con il Comune di Reggio Emilia e Arcigay Gioconda Reggio Emilia

Condividi: