Le storie dell’ex-ospedale psichiatrico San Lazzaro: una settimana dedicata a scoprire gli archivi – 2021

Condividi:
6
Mag

Dal 3 al 9 maggio ogni giorno un appuntamento on line nell’ambito della Settimana della didattica e dell’educazione al patrimonio in archivio

I video saranno tutti consultabili sul canale YouTube della Biblioteca Livi dalle 9.30 di ogni giorno; le dirette si terranno sulla pagina Facebook @bibliotecalivi e saranno poi caricate anche sul canale YouTube.

Giunta alla 20a edizione, la rassegna è promossa dal Servizio Patrimonio culturale della Regione Emilia-Romagna, dall’Associazione nazionale archivistica italiana – Sezione Emilia Romagna e dalla Soprintendenza archivistica e bibliografica regionale.

Ogni giorno sarà approfondito un aspetto della vita dell’archivio, attraverso video o dirette: i fondi che conserva, le attività con le scuole, i progetti di ricerca e valorizzazione.

Lunedì 3 maggio – L’archivio si presenta
Video “Piacere, San Lazzaro”
L’archivio, questo sconosciuto. Attraverso l’esempio del San Lazzaro scopriamo come si forma un archivio, quali sono i materiali che conserva e come fare per orientarsi al suo interno.

Martedì 4 maggio – Lavori in corso
Video “Il fondo fotografico”
Il lavoro in archivio. Presentiamo uno dei progetti più impegnativi che stiamo portando avanti: la catalogazione del fondo fotografico del San Lazzaro, a cura di Katia Mazzoni.

Mercoledì 5 maggio – L’attività didattica
Video “Canossa @San Lazzaro”
L’archivio e la scuola. Raccontiamo il progetto di laboratorio in archivio che da diversi anni si tiene con il Liceo delle scienze umane Matilde di Canossa di Reggio Emilia. Gli studenti delle classi V I e V G, che non hanno potuto completare il laboratorio a causa del Covid, ci raccontano come hanno vissuto questa esperienza e cosa ha significato per loro l’incontro con l’archivio.

Giovedì 6 maggio – Intrecci tra archivi
Video “Bambini in manicomio: l’esperienza bolognese nella cura dei minori”

I legami tra diversi archivi. Rossella Raimondo, dottore di ricerca in Pedagogia e Ricercatrice in Storia della pedagogia presso il Dipartimento di Scienze dell’Educazione “G.M. Bertin” dell’Università di Bologna, racconta in un’intervista la condizione dell’infanzia nell’ospedale psichiatrico di Bologna e i primi passi della “pedagogia speciale” attraverso i fondi archivistici del Minguzzi di Bologna.

Venerdì 7 maggio – La ricerca
Diretta Facebook “Spiriti, diavoli e santi: una ricerca antropologica nelle cartelle del San Lazzaro”
L’archivio come fonte per la ricerca storica e non solo. Bianca Silvia Za, antropologa, illustra la sua recente ricerca sulle cartelle cliniche del San Lazzaro dedicata ai pazienti con diagnosi di “demonopatia” e “mania religiosa” o che raccontavano, nei lor deliri, di visioni a carattere religioso o demoniaco.

Sabato 8 maggio – La valorizzazione
Diretta Facebook “La città del disordine: l’archivio”
La musica come mezzo di valorizzazione della storia. “La città del disordine”, album musicale in uscita il 7 maggio, è ispirato a storie tratte dalle cartelle del San Lazzaro ed è nato da un progetto dei Musei civici di Reggio Emilia, legato al Museo di storia della psichiatria. L’autore è il musicista Nicola Manzan, e con Georgia Cantoni, dei Musei Civici di Reggio Emilia, racconta questo progetto innovativo.

Domenica 9 maggio – Il futuro dell’archivio
Video “Il mio San Lazzaro”
L’archivio in casa: i documenti storici conservati dai cittadini.

Progetto di raccolta e censimento della documentazione relativa al San Lazzaro conservata da privati: fotografie, documenti, lettere, diari, video, ma anche storie, aneddoti e ricordi. Chiediamo a chi è in possesso di materiale di contattare la biblioteca per poterlo censire, digitalizzare, catalogare, conservare per poi restituire gli originali. Siamo interessati anche a raccogliere testimonianze e ricordi di chi, a vario titolo, ha incrociato il San Lazzaro.

Maggiori dettagli sul ciclo di eventi

Info

Organizzato da:
Quante storie nella Storia, Ausl di Reggio Emilia

Condividi: