L’Appennino che Suonava

Condividi:
22
Giu
Rivivere un tempo lento, tra le foto di Riccardo Varini e il docufilm di Alessandro Scillitani

Momento conclusivo del cammino lento di tre giorni alla scoperta delle terre matildicheL’Appennino che suonava è un’incursione d’autore nei luoghi dell’Appennino reggiano abitati e animati dai suonatori popolari fino agli anni Settanta del Novecento.

Tra paesaggi, case e osterie, attraverso le musiche antiche e il racconto dei testimoni, emerge il ritratto di un tempo in cui suonare e danzare erano il centro della vita di comunità.

 

Info

Informazioni generali 

L'evento è organizzato dal Comune di Casina, dal Castello di Sarzano e dalla Riserva della Biosfera Appennino tosco-emiliano, in collaborazione con i partner della Scuola del Paesaggio del Parmigiano Reggiano di Montagna e l’associazione culturale EffettoNotte e con il sostegno del Consorzio del Parmigiano Reggiano, di Iren e della Regione Emilia-Romagna.

 

Allegati

Condividi: