I Teatri -Giorno della Memoria 2020 Stagione Prosa – Officine Reggiane – Il sogno di volare

Condividi:
Concluso
23
Gen

Spettacolo teatrale sulla Storia delle officine Reggiane

La storia dell’industria italiana è anche la storia degli uomini del novecento: una storia fatta di grandi slanci e di rovinose battute di arresto, di lotte per i diritti sociali, di guerre sanguinose, di progetti, di amori. È di queste persone che si parla in Officine Reggiane, il sogno di volare attraverso le loro vicende quotidiane ricostruite a partire dall’Archivio storico delle Officine Reggiane ed in particolare dalle 22.000 cartelle del personale. Uomini e donne la cui vita, dal 1904, ha avuto come sfondo le Reggiane. La fabbrica. Una presenza costante e materna, che protegge, che fa anche paura, e attraverso la quale cerchiamo, ieri come oggi, la strada del progresso.

di Marco di Stefano
con Fabio Banfo, Filippo Bedeschi, Cecilia di Donato, Alice Giroldini, Marco Maccieri
e con la partecipazione di Bright Amankwa, Omar Borciani, Onelio Coli, Silvia Cristofori, Silvia Paterlini, Damiano Retrivi, Marco Rovacchi, Lara Sassi, Carlo Schiavone
regia Angela Ruozzi
spazio scenico Antonio Panzuto
costumi Rosa Mariotti
disegno luci Fabio Bozzetta
grafica e montaggio video Manuela Chiapponi
riprese video Nicolò Maltoni
sonorizzazioni Riccardo Caspani
assistente alla regia Valentina Baraldi
acting coach Luca Cattani
consulenza Archivio Storico Michele Bellelli e Massimo Storchi
laboratori didattici Alessandro Vezzani
fotografie Nicolò degl’Incerti Tocci
direzione tecnica Marco Merzi
tecnico video Stefano Gorreri

Maggiori dettagli sullo spettacolo

Info

Nell'ambito di Reggio Emilia per Emilia 2020. Special sponsor: Iren

e di R-Day 3 - Le giornate dell'archivio storico delle reggiane

Fondazione I Teatri
Piazza Martiri del 7 Luglio
42121 Reggio Emilia

Tel.:0522 458811
http://www.iteatri.re.it

Organizzato da:
Produzione Centro Teatrale MaMiMò/Fondazione I Teatri/Spazio Gerra, con la collaborazione di Istoreco e il sostegno di Regione Emilia Romagna e Comune di Reggio Emilia.
Con il contributo di Transcoop, Famiglia Albano Strozzi, Gigli Costruzioni. Fondazione I Teatri di Reggio Emilia.

Condividi: