Giovane Fotografia Italiana #08 – Reconstruction

Condividi:
Variazione
17
Apr

Sette artisti under 35 espongono in occasione del festival Fotografia Europea dal 17 aprile al 24 maggio 2020

Una mostra collettiva, nella cornice dei Chiostri di San Domenico, durante Fotografia Europea, riunirà attorno al tema guida i sette lavori di Domenico Camarda, Irene Fenara, Alisa Martynova, Francesca Pili, Vaste Programme (collettivo composto da Leonardo Magrelli, Alessandro Tini, Giulia Vigna), Martina Zanin, Elena Zottola, selezionati, tra le 259 candidature, pervenute da tutta Italia, comprese quelle di cittadini stranieri attualmente residenti nel nostro Paese (Bangladesh, Belgio, Cina, Colombia, Francia, Grecia, Iran, Spagna, Russia, Ucraina), da una giuria dalla forte identità internazionale, composta, oltre che dai curatori, dai rappresentanti dei festival partner: Carine Dolek di FetArt – Circulation(s), Festival de la jeune photographie européenne di Parigi, Chiara Fabro di Roca Umbert Fàbrica de les Arts – Festival Panoràmic di Granollers (Barcellona) e Shoair Mavlian di Photoworks – Brighton Photo Biennal.

I fotografi sono stati selezionati dalla giuria internazionale composta dai rappresentanti dei festival partner: Carine Dolek di Circulation(s) – Festival de la jeune photographie européenne di Parigi, Chiara Fabro – Festival Panoràmic di Granollers (Barcellona) e Shoair Mavlian – Brighton Photo Biennal, oltre che dai curatori Ilaria Campioli e Daniele De Luigi

In un momento in cui il compito di testimoniare la contemporaneità viene sempre più demandato all’immagine, considerata uno degli strumenti più efficaci per l’analisi della società contemporanea e dei suoi linguaggi, sette nuovi fotografi a Reggio Emilia illustreranno l’originalità e profondità di campo del loro lavoro, affrontando la capacità di ricomporre, attraverso l’immaginazione, il reale nelle sue multiple dimensioni.

Tema di questa ottava edizione, a cura di Ilaria Campioli e Daniele De Luigi, sarà Reconstruction. “Non si vede solo con gli occhi. La fotografia – secondo il concept della mostra – nata per riprodurre fedelmente la realtà, può invece prendere parte ai processi conoscitivi non solo rappresentando il visibile, ma anche, a partire da esso, ricostruendo il reale nelle sue multiple dimensioni attraverso l’immaginazione. La fotografia può ricostruire ciò che è nascosto o irraggiungibile, può ricomporre la complessità dai frammenti, ricreare il passato, ma anche contribuire alla ricostruzione di un’idea di futuro per il mondo.”

Durante le giornate inaugurali del festival (17-19 aprile 2020) gli artisti condurranno visite guidate e racconteranno il loro lavoro ai tanti appassionati in conferenze ed incontri. Inoltre al vincitore, tra i sette artisti, verrà attribuito il premio Giovane Fotografia Italiana di 4 mila euro.

Giovane Fotografia Italiana 2020 si inserisce inoltre nel progetto S(o)nde Creative, dedicato a sostenere la creatività emergente, finanziato da Anci nell’ambito del bando “Sinergie” che sostiene progetti di gemellaggio tra città miranti allo sviluppo e diffusione territoriale di interventi di innovazione sociale giovanile. Reggio Emilia insieme alla città di Cortona (AR) realizzerà azioni finalizzate al sostegno dei giovani artisti e dei professionisti nell’ambito delle arti visive, per favorirne l’occupabilità del mercato dell’arte e per mettere in valore l’esperienza di Fotografia Europea e Giovane Fotografia Italiana e del Festival Cortona On The Move, riconosciuti quali punti di riferimento del settore non solo in Italia.

Info

Per informazioni:
gfi@comune.re.it
0522.456249
fotografiaeuropea.it
https://www.facebook.com/culturareggioemilia/

Promossa dal Comune di Reggio Emilia e GAI - Associazione per il Circuito dei Giovani Artisti Italiani in collaborazione con FetArt – Circulation(s) Festival de la jeune photographie europeénne di Parigi, Photoworks - Brighton Photo Festival, Roca Umbert Fàbrica de les Arts – Festival Panoràmic di Granollers (Barcellona), Palazzo Magnani – Fotografia Europea, con il contributo di Regione Emilia-Romagna e Reire srl. La manifestazione rientra nel programma di Reggio per Emilia2020, complesso di iniziative ed eventi organizzati dal comune di Reggio Emilia in concomitanza con Parma capitale italiana della cultura 2020.

Nell'ambito di Reggio Emilia per Emilia 2020. Special sponsor: Iren

Condividi: