Giorno della Memoria 2020 – Porrajmos

Condividi:
Concluso
31
Gen

Mostra documentario sui giorni della memoria

Inaugurazione mostra – Venerdì 31 gennaio 2020, ore 18.00.

Con la proiezione del videoracconto Men Tincaraimi nato da un’iniziativa del Progetto di alcuni anni fa.

Protagonisti di questo documentario sono i giovani sinti del territorio che hanno realizzato delle interviste agli anziani delle loro famiglie con l’intento di raccoglierne la memoria della deportazione.

Porrajmos in lingua romanes significa “divoramento” ed è il termine usato per indicare lo sterminio degli zingari ad opera dei nazisti e dei fascisti.
Durante la seconda guerra mondiale i popoli nomadi in Europa, al pari della popolazione ebrea, vennero perseguitati e sterminati sulla base di discriminazioni di tipo razziale.
Tuttavia per molto tempo tale sterminio fu giustificato come “semplice” azione di polizia che aveva l’obiettivo di reprimere la criminalità e l’asocialità.
Nel campo di concentramento di Auschwitz esisteva un ghetto nel ghetto, riservato ai Rom e ai Sinti: erano le baracche chiamate Zigeuner Lager.
Gli zingari furono perseguitati, imprigionati, seviziati, sterilizzati, utilizzati per esperimenti medici perché erano “razza inferiore”, perciò indegna d’esistere.

Info

Per informazioni e appuntamenti:
Tel. 0522 456711

La mostra è inserita all'interno delle iniziative del Giorno della Memoria 2020.

Organizzato da:
Progetto Nomadi, a cura del Comune di Reggio Emilia, Servizi Sociali - Intercultura - Progetto Nomadi,Officina Educativa, Partecipazione giovanile e benessere, SD Factory - Laboratorio Creativo, in collaborazione con: Associazione Papa Giovanni

Condividi: