Giorno della Memoria 2020 – I Teatri – Se questo è Levi: i sommersi e i salvati

Condividi:
Concluso
26
Gen

Spettacolo teatrale – drammaturgia

Drammaturgia Chiara Lagani
Regia Luigi De Angelis
Con Andrea Argentieri
Produzione E/Fanny & Alexande

A partire dai documenti audio e video delle teche Rai, Andrea Argentieri veste i panni di Primo Levi. È un incontro a tu per tu, in cui lo scrittore testimonia la sua esperienza nei lager con una tecnica lucidissima capace di esprimere l’indicibile a partire dal perimetro apparentemente sereno della ragione. Agli spettatori viene distribuito un foglio con le domande che potranno porre a Primo Levi: prende vita una sorta di question time cui lo scrittore risponde ripercorrendo gli attimi della sua prigionia, i suoi rapporti con il popolo tedesco, il suo atteggiamento pacifico, incapace di serbare odio. Lo spettacolo ci interroga sul nodo della testimonianza, sull’azione del ricordare che riporta a coscienza le ferite, su quel magma svanente che chiamiamo memoria, un serbatoio in continuo divenire, da contrapporre all’indifferenza e alla rimozione lenta del tempo che scorre.

Maggiori dettagli sullo spettacolo

Info

L'evento è all'interno della Rassegna Finalmente Domenica 2020

Organizzato da:
Fondazione I Teatri di Reggio Emilia

Lo spettacolo è inserito all'interno delle iniziative del Giorno della Memoria 2020.

Programma dettagliato delle iniziative del giorno della Memoria

Fondazione I Teatri
Piazza Martiri del 7 Luglio
42121 Reggio Emilia

Tel.:0522 458811
http://www.iteatri.re.it

Condividi: