Cerimonia di premiazione Premio Dossetti 2019

Condividi:
Concluso
25
Mar

Sono il medico di Lampedusa Pietro Bartolo e l’ex presidente di Pax Christi italiana e internazionale mons. Luigi Bettazzi, i vincitori, ex aequo, del Premio per la pace “Giuseppe Dossetti” 2018/2019, l’importante riconoscimento che viene conferito ogni anno a chi si rende protagonista di meritevoli azioni di pace.

Saranno premiate anche le altre categorie: Associazioni, locali e nazionali, e studenti delle scuole superiori reggiane.

Durante la mattinata sono previsti gli interventi dei rappresentanti degli Enti promotori e gli interventi dei due vincitori del Premio. Cerimonia di premiazione

Breve biografia dei vincitori
Il dott. Bartolo è un sostenitore dell’accoglienza di richiedenti asilo e migranti e della necessità di corridoi umanitari contro la tratta degli esseri umani.
Mons. Luigi Bettazzi, vescovo emerito di Ivrea e già presidente di Pax Christi nazionale e internazionale, ha dedicato la sua vita a opere di sensibilizzazione al tema della pace, ad azioni di mediazione per il conseguimento della stessa e per il riconoscimento dei diritti umani, anche attraverso numerosissime missioni nei cinque continenti.

Info

Cerimonia pubblica aperta alla città e alle scuole (fino ad esaurimento posti).

Anche quest'anno una sezione è dedicata agli studenti delle scuole superiori reggiane ai quali viene chiesto di elaborare un testo (saggio breve, lettera, articolo di giornale o testo di canzone) sul tema della pace, in particolare sull'articolo 11 della Costituzione.

Premio per la pace Giuseppe Dossetti “Restiamo umani” - XI edizione 2018/2019

Premio per la Pace Giuseppe Dossetti facebook

Promosso da Comune di Reggio Emilia, Comune di Cavriago, Provincia di Reggio Emilia, Regione Emilia-Romagna, Fondazione Manodori.

Condividi: