Amatissime – Memorie di lavoro e di lotta delle operaie tessili reggiane

Condividi:
Annullato
18
Gen

Mostra fotografica ideata e realizzata dalla Camera del Lavoro di Reggio Emilia è dedicata al recupero della memoria delle lotte che, tra gli anni ’60 e ’70, coinvolsero le lavoratrici del settore tessile nel nostro territorio.

Nasce dalla volontà di attribuire ad una memoria rimossa dal tempo il senso che merita, raccontando come rivendicazione operaia, riscatto della condizione materiale e il dispiegarsi di una soggettività divenuta immediatamente politica, siano state le coordinate sulle quali si è costruita una “comunità di lotta” che, con la propria iniziativa, ha riscritto non solo i rapporti in fabbrica ma l’intera società.

È questo quello che emerge attraverso le 120 fotografie esposte, provenienti dall’Archivio della CGIL, dalla Fototeca della Biblioteca Panizzi e dal Fondo UDI, i 40 documenti cartacei dell’Archivio CGIL e le 6 video-interviste – doppie e triple – che sono in visone a Spazio Gerra,
Fotografie d’epoca e memorie, raccolte appositamente per la mostra, consentono di immergersi nel clima di grande fermento degli anni Settanta con un punto di vista inedito: quello delle lavoratrici.
Vertenze simbolo come quella della Bloch, della Max-Mara e della Confit sono ripercorse a partire da immagini, documenti e testimonianze delle protagoniste.

Difesa dell’occupazione, contrasto al cottimo, applicazione dello Statuto, condizioni di lavoro e diritto alla salute sono solo alcune delle parole scandite dalle operaie, che portano la loro soggettività dentro e fuori le fabbriche reggiane. Intrecciando così lotta di classe e rivendicazione di diritti sociali collegati alla condizione femminile di donna, madre e lavoratrice.

Il titolo della mostra “Amatissime” è dedicato alla memoria e all’impegno politico e civile di Toni Morrison (1931-2019). Scrittrice afroamericana e premio Nobel per la letteratura nel 1993. Con le sue opere ha contribuito a diffondere la storia della sua comunità, dando voce in particolare alle donne, protagoniste silenziose di secoli di oppressione. Amatissima – Beloved – è il suo romanzo più famoso.

Info

L'ingresso alla mostra è gratuito

Per maggiori info è possibile visitare i siti web cgilreggioemilia.it e spaziogerra.it

Info al numero 0522 456786 o via mail a spaziogerra@comune.re.it

L'evento è promosso nell'ambito della rassegna 365 Giorni Donna 2019/2020.

La mostra è realizzata con il contributo del Comune di Reggio Emilia, di Teorema Soc. Coop, Assicoop Emilia Nord, Ibc Regione Emilia Romagna, Rete Archivi Cgil Er, Iren.

Spazio Gerra - Fotografia e immagine contemporanea
Piazza XXV Aprile 2
Reggio Emilia

Tel.: 0522 585654/585653
spaziogerra@municipio.re.it
www.spaziogerra.it
Spazio Gerra facebook

Condividi: