365 Giorni Donna_Opera d’arte di Elena Mazzi_Parole, Parole, Parole

Condividi:
24
Ott

In ottemperanza al decreto legge del 23/7/21, n. 105 dal 6 agosto 2021 sarà possibile partecipare agli eventi SOLO SE MUNITI DI GREEN PASS.

Le parole delle Donne nell’opera d’arte dell’artista Elena Mazzi per il contrasto alla violenza maschile sulle Donne.

Trasformare le parole, le emozioni, le riflessioni sulla violenza di genere in espressioni artistiche attraverso percorsi partecipati di confronto ed esperienze, per realizzare un’opera pubblica diffusa che, intrecciando un dialogo con i cittadini e le cittadine, contribuisca alla formazione di una cultura improntata al contrasto della violenza contro le donne. Questo è l’intento alla base del progetto Parole parole parole al quale l’artista reggiana Elena Mazzi ha lavorato attraverso incontri con istituzioni e associazioni in sinergia con l’Amministrazione del Comune di Reggio Emilia che, con il progetto “La cultura non starà al suo posto”, ha collocato strategicamente le Pari opportunità in relazione con i Servizi alla cultura per sensibilizzare la cittadinanza sul tema fondamentale dei diritti delle donne in occasione e a ridosso della giornata internazionale della donna.

Da un intenso lavoro con la comunità e l’ascolto del territorio, le parole delle donne che hanno incontrato la violenza maschile direttamente o indirettamente sono divenute immagine: un pattern che si fa trama di una carta da parati che tocca e coinvolge dal 9 marzo luoghi simbolo della città come la biblioteca Panizzi, lo spazio Gerra, il Centro Antiviolenza – Casa delle Donne e la sede delle Lunenomadi e in provincia la Casa della cultura di Casina, ma che presto toccherà altri luoghi e spazi cittadini.

Maggiori dettagli

L’arte di Elena Mazzi a sostegno di Nondasola contro la violenza maschile

Info

Organizzato da:
Comune di Reggio Emilia - 365 Giorni Donna 2021, Main Sponsor Conad

Allegati

Condividi: