1968-2018: Suoni in Movimento

Condividi:
17
Dic

L’allestimento, visitabile fino al 22 dicembre, è stato arricchito nelle ultime settimane da alcune donazioni di cittadini reggiani che hanno risposto alla “call agli archivi familiari” aggiungendo cd e album originali dell’epoca.

A distanza di cinquant’anni, la memoria dei fenomeni che hanno segnato il Sessantotto riaffiora anche nei documenti della cultura musicale: la Biblioteca “Gentilucci” dell’Istituto Musicale di Reggio Emilia ha deciso di partecipare alla settimana della promozione della Cultura in Regione con “Energie Diffuse” e ai Bibliodays 2018, esponendo in mostra alcuni oggetti significativi, mettendone in luce i contenuti critici, sonori e iconici e riflettendo sul dinamismo e sulla complessità di un decennio cruciale della nostra storia recente, interpretato con esiti diversissimi da compositori, strumentisti e musicisti di estrazione multiforme.

L’indice della mostra:
– Reperti dagli archivi familiari;
– La poetica dell’impegno: musica, politica, ideologia;
– Contro il principio di autorità: dall’alea alla musica intuitiva;
– 50 anni fa la Biennale: cronache da Venezia, 7-14 settembre 1968;
– Citazioni e dialoghi interculturali: i ‘pro’ e ‘contro’ del collage;
– Intersezioni: Paul McCartney e l’avanguardia;
– “Le idee di oggi per la musica di domani”: canzone politica e canzone ‘impegnata’;
– Folk revival: ricerca e riproposta;
– Identità e tradizione: resistenze culturali nei documenti di Giorgio Vezzani;
– Sessantotto in città: dalla piazza al teatro.

Info

Per ulteriori dettagli:

Biblioteca: http://www.municipio.re.it/peri_biblioteca/

Istituto: https://peri-merulo.it/eventi/110-le-idee-di-oggi-per-la-musica-di-domani

Materiali sulla mostra: https://peri-merulo.it/news/103-eventi/331-1968-2018-suoni-in-movimento-mostre-incontri-concerti

Catalogo online: https://opacperi.comune.re.it

 

Nell’ambito del progetto della Regione Emilia-Romagna “Energie Diffuse” e inserita tra gli eventi dei Bibliodays 2018Emilia Romagna Creativa

Condividi: