Festival teatrale di Resistenza – Teatro civile contemporaneo – 17^ edizione

Condividi:
Concluso
13
Lug

Premio Museo Cervi – Teatro per la Memoria sul palco del Museo Cervi, prendendo spunto dalla Resistenza e dai suoi valori.

Il debutto coincide con la storica data del 7 luglio, 58° anniversario dei Caduti del 7 luglio 1960, mentre la premiazione delle Compagnie vincitrici ha luogo il 25 luglio, nella serata di rievocazione della storica pastasciutta antifascista della famiglia Cervi.

In scena incontri di mondi, dialoghi difficili ma inevitabili fra culture diverse, lotte per il lavoro e i diritti, delle donne e delle popolazioni colpite dal terremoto, fino agli effetti della globalizzazione sulle piccole storie di cui sono ricchi i territori.

Programma:

Sabato 7 luglio, la compagnia PuntoTeatroStudio con “Sotto i Girasoli” per la regia di Isabella Perego, con Davide Del Grosso, Francesco Errico e Andrea Lietti.

Mercoledì 11 luglio il secondo spettacolo in concorso: “Italianesi” di e con Saverio La Ruina per la compagnia Scena verticale, con le musiche originali eseguite dal vivo da Gianfranco De
Franco.

Venerdì 13 luglio va in scena “Le Sorelle Prosciutti. Una storia vera” di Teatri Reagenti con Francesca Grisenti ed Eva Martucci, regia di Massimo Donati e musiche originali di Davide Zilli.

Domenica 15 luglio, il Teatro dell’Elfo presenta “La Moglie. Viaggio alla scoperta di un segreto” di e con Cinzia Spanò, regia di Rosario Tedesco.

Lunedì 16 luglio va in scena il quinto spettacolo in concorso “L’estranea di casa” della compagnia Kuziba Teatro, regia e drammaturgia di Raffaella Giancipoli, con Raffaella Giancipoli.

Martedì 17 luglio va in scena al Parco Rocca Castelnovo Sotto (Reggio Emilia): “Mio Fratello rincorre i dinosauri” – tratto dal libro di Giacomo Mazzariol “Mio fratello rincorre i dinosauri” (Ed. Einaudi, 2010) – di Christian Di Domenico e Carlo Turati. Con Christian Di Domenico. La regia è a cura di Andrea Brunello.

Giovedì 19 luglio  “Chi ama brucia. Discorsi ai limiti della frontiera” di Ortika – Gruppo Teatrale Nomade, con Alice Conti. Ideazione e regia di Alice Conti. Testo di Chiara
Zingariello.

Sabato 21 luglio Alessandro Blasioli porta in scena l’ultimo spettacolo in concorso: “Questa è casa mia. Dolor Hic Tibi Proderit Olim” scritto, diretto e interpretato da Alessandro Blasioli.

Mercoledì 25 luglio alle ore 20,00, durante la serata della Storica Pastasciutta Antifascista di Casa Cervi. Alle ore 21.00 la cerimonia di premiazione del Festival, con l’assegnazione del Premio Museo Cervi – Teatro per la Memoria alla compagnia vincitrice, l’assegnazione del Secondo Premio alla Compagnia seconda classificata e l’assegnazione del Premio del Pubblico,

Martedì 31 luglio ore 21,00 (presso Parco Rocca Castelnovo Sotto, Reggio Emilia), il secondo e ultimo spettacolo fuori concorso in collaborazione con il Comune di Castelnovo di Sotto: “Lei: La serva parla” LA di e con Magda Saba e Patrizio Pistonesi. Regia di Magda Saba.

Dopo-spettacolo con le degustazioni di prodotti tipici offerti dalle aziende del territorio: conversazioni con le compagnie. Incontri conviviali dal titolo: “Degustando il Teatro. Voci autorevoli
incontrano le Compagnie”.

Per tutta la durata del Festival sarà possibile seguire sul sito dell’Istituto Cervi la rubrica di approfondimento “Sotto la Grande Quercia. Appunti dal Festival, riflessioni, interviste, approfondimenti” a cura di Raffaella Ilari.

Info

L’ingresso è a offerta libera.

In caso di maltempo il Festival si svolgerà negli spazi interni del Museo.

Durante le serate di spettacolo il Museo Cervi rimane aperto ai visitatori.

Info: www.istitutocervi.it
info@istitutocervi.it
paola.varesi@istitutocervi.it
0522 678356

Dalle ore 19 alle ore 24, è disponibile il servizio di caffetteria e ristoro presso la nostra Osteria Campirossi, con specialità del territorio su prenotazione. Per prenotare: 347 3743765 oppure ristorazione@museocervi.it

Il Festival è ideato e promosso da Istituto Alcide Cervi insieme a Cooperativa Boorea, con il sostegno di Pro.Ges. e il patrocinio di: Istituto per i Beni Culturali della Regione Emilia-Romagna, Provincia di Reggio Emilia, Provincia di Parma, Comune di Reggio Emilia, Comune di Parma e Comune di Casalmaggiore. Il Festival è reso possibile grazie alla collaborazione e al contributo di: Festival ErmoColle, Fondazione I Teatri di Reggio Emilia, Arci Parma,
Indiosmundo, Associazione Culturale dAi Campi Rossi, Strada dei Vini e dei Sapori Colline di Scandiano e Canossa.

Azienda Agricola “Baiocchi” (Praticello di Gattatico, RE), Azienda “La Valle del Miele” (Gattatico), Cooperativa “Cantine Riunite” (Campegine), Azienda Latteria
Sociale “La Grande” (Castelnovo Sotto), Azienda Vitivinicola “Ferretti Vini” (Campegine), Azienda Agricola “I Sapori delle Vacche Rosse” (Reggio Emilia), attoria “Nonno Contadino” (Reggio Emilia).

Condividi: