Le case/museo delle artiste

1021
0
Condividi:

Progetto “Le case delle artiste” di Chiamata alle arti di Daniela Rossi

Io sono il museo

Entrare nelle case delle artiste è sempre una sorpresa, è come entrare in una Wunderkammer, stanza delle meraviglie dove, Re, studiosi ed eruditi raccoglievano collezioni di naturalia, artificialia e mirabilia, oggetti tra i più strani e belli che si potessero trovare. In un’unica stanza si mischiavano  in modo fantastico scienza e arte, era il luogo delle possibilità. Le stanze delle meraviglie non esistono più ma ogni casa è un museo personale. È questo il progetto di Chiamata alle arti, entrare nelle case/museo di artiste e nel loro mondo. La serie video inizia con Lorenza Franzoni, artista eclettica e visionaria che si definisce museo vivente. Lorenza collabora ai miei progetti dal 1990, da Riso Rosa ai Festival di poesia, e dal 1914 a Chiamata alle arti. Con Manuela Corti, artista e  videomaker, abbiamo scelto fotografie della sua casa/museo e video delle sue  performance per il video IO SONO IL MUSEO, realizzazione e montaggio di Manuela Corti, musiche ed effetti sonori di Bernardo Luongo.


Lorenza Franzoni

Ironica ed eclettica, Lorenza Franzoni ha sempre spaziato dai palcoscenici ufficiali al teatro di strada, da quello di figura al cabaret. Performer in spazi inusuali, come i Civici Musei di Reggio Emilia, più volte rivisitati, ha collaborato con artisti multimediali, scrittori, poeti e musicisti, coinvolgendoli in percorsi sorprendenti. Lavora sulla contaminazione di generi e genti e spesso è proprio la rottura degli schemi a dare significato al suo lavoro, come quando applica le tecniche di animazione all’abbigliamento o quando pedala nei quartieri periferici per sperimentare collage sociali. L’originalità del suo lavoro è stata riconosciuta e premiata al Festival Internazionale Dei Burattini e Delle Figure di Cervia, a quello del Cabaret di Lerici ed è stata invitata a festival in Italia e all’estero. Tra i fondatori del Teatro dei Quartieri, cammina da sempre sui bordi tra teatro e politica, dunque ha collaborato per molti anni con Riso Rosa e altri progetti di Daniela Rossi, aderendo da subito a Chiamata alle Arti, progetto di Daniela Rossi nato nel 2014 per dare visibilità e valore alle artiste, creando opportunità e situazioni e presentare attraverso mostre e rassegne la creatività delle donne.

Daniela Rossi dal 1980 si occupa di poesia dal vivo curando eventi e Festival di Poesia ( Di Versi In Versi, Parmapoesia, Parole Migranti – Bolzano, Lirici a Lerici, ecc…) e collaborando ai Festival internazionali di poesia di Roma, Milano, Firenze, Napoli, Venezia, Parigi; con Lello Voce ha promosso in Italia i Poetry Slam internazionali a Bolzano e a Parma. Negli anni ‘80 ha fondato, con gli amici scrittori e poeti Carlo Bordini, Giorgio Messori, Beppe Sebaste e altri, la casa editrice Aelia Laelia, pubblicando tra gli altri Amelia Rosselli e Patrizia Vicinelli. Nel 2008 ha curato, nella collana Fuoriformato di Andrea Cortellessa (Le Lettere) per le antologie “The Complete Films , prosa poesia e performance di Corrado Costa” e “Non sempre ricordano”di Patrizia Vicinelli (2009), i DVD allegati, dai materiali del suo archivio video. Per Campanotto editore nel 2010 ha pubblicato “La repubblica dei poeti”, sugli anni del Mulino di Bazzano e della neoavanguardia. Dal 2008 cura convegni, eventi di poesia e reading a Bazzano, dove è consultabile l’ archivio video di Daniela Rossi “La repubblica dei poeti” presso il Museo Uomo e Ambiente. Parallelamente alla poesia Daniela Rossi si è sempre dedicata alla valorizzazione della creatività e della scrittura delle donne. Nel 1990 ha creato l’ etichetta “Riso Rosa – progetti sulla scrittura ironica delle donne“, promuovendo rassegne, prodotti editoriali e multimediali e l’ omonimo festival biennale. Per Riso Rosa ha curato le antologie “ Ragazze, non fate versi!”, con Alessandra Berardi Arrigoni, “ Pink Ink, scritture comiche molto femminili “ e “ Pink Noir, delitti per signora “ tutti pubblicati dall’ Editrice ZONA. Nel 2010 ha curato, in occasione del Festival Romapoesia poEtiche, il DVD “Fragili Guerriere”, omaggio alle poete epiche Amelia Rosselli e Patrizia Vicinelli ; nel 2011 ha scritto con Rosaria Lo Russo il manifesto politico/poetico “Fragili guerriere, per una ricerca sulla poesia epica delle donne” realizzando incontri, letture e festival di poesia e letteratura. Nel 2014 crea e organizza “Chiamata alle Arti”, work in progress per dare visibilità e valore alle artiste con mostre di arte visiva, reading, video e performance per a Roma, Firenze, Bologna, Parma e Reggio Emilia. Da un anno in collaborazione con ufficio alle Pari Opportunità il portale del Comune di Reggio Emilia ospita i video dedicati alle case delle artiste.



Torna al menù Focus Cultura

Condividi: