Restate al Gerra

75
0
Condividi:

Nell’ambito di Restate 2020, lo Spazio Gerra ha proposto la consueta rassegna musicale estiva, Un giro (non solo) di jazz, con concerti dal vivo gratuiti.

Un giro – non solo di jazz dal 2 al 23 luglio

Cinque serate tra jazz, folk e avanguardia con:

  •  2 luglio Alfio Antico, il più grande interprete della tammorra e del tamburo a cornice, un mix di canto, poesia e azione scenica;

  •  9 luglio la poliedrica e talentuosa Nico Note con cut up e live per voce, laptop, keyboard e dischi;

  •  16 luglio Three Generation, tre generazioni a confronto fra inediti e sorprese con Ares Tavolazzi al contrabbasso, Chicco Capiozzo alla batteria, Leo Caligiuri al piano;

  •  23 luglio – Elisa Aramonte Quartet, con Elisa Aramonte voce, Michele Bianchi chitarra, Michele Morari batteria, Giulio Corini contrabbasso e un vasto repertorio da Shorter a Pat Metheny e Paul Simon;

  •  30 luglio Icarus vs Muzak, gruppo giovanile dell’Icarus Ensemble, ha portato sul palco “Barocco e antibarocco”, dal Settecento a Steve Reich, con legni, percussioni, chitarra e arpa.

Inoltre, sempre nella cornice dello Spazio Gerra, è tornata la rassegna di poesia ‘Vola Alta Parola’, a cura di Guido Monti, in quattro serate con:

  •  3 luglio – Maria Luisa Vezzali, in dialogo con Vito M. Bonito, ha presentato il suo libro “Tutto questo. Poesie 2004-2017”;

  • 10 luglio – Alberto Bertoni, in dialogo Roberto Alperoli e Guido Monti hanno presentato Poesie 1980-2014 a cui è seguito l’intervento poetico di Ildo Cigarini, tratto dal suo ultimo libro “Separazioni”, in tema di Scritture al tempo del Covid;

  • 17 luglio – Antonio Riccardi, in dialogo con Roberto Galaverni, ha presentato il suo libro “Tormenti della cattività”;

  • 24 luglio – Stefano Simoncelli, in dialogo con Roberto Galaverni ha presentato il libro “A beneficio degli assenti”.

Condividi: