Una città per la pace

Condividi:
Una citta per la pace
25
Feb

Reggio Emilia Ricorda Mario Baricchi e Fermo Angioletti di 18 anni che nell’intento di fermare la follia della guerra furono uccisi dal Regio Esercito di fronte al Teatro Ariosto il 25 febbraio 1915.

 

Sabato 11 febbraio, ore 16.00, Sala degli Affreschi, Villa Cougnet, via Adua.

Incontro con Giuliano Pontara
Il filosofo della nonviolenza presenta il suo nuovo libro “Quale pace?”, intervistato da Lucia Braghiroli e Marco Marzi.

Saluto di Serena Foracchia, Assessore alla Città internazionale.

A seguire, inaugurazione della mostra “Senza Offesa. Strategie di opposizione nonviolenta”, a cura del Movimento Nonviolento.
(la mostra è visitabile fino a sabato 25 febbraio dal lunedì al venerdì dalle 14.40 alle 19 e il mercoledì, venerdì e sabato dalle 9 alle 12.30).

 

Sabato 25 febbraio, ore 10.30, piazza della Vittoria (Teatro Ariosto)

Ricordo dell’eccidio di Mario Baricchi e Fermo Angioletti

A seguire, percorso sulla memoria della piazza, a cura di Istoreco, con la Banda di Quartiere

 

Sabato 25 febbraio, ore 16.00, Sala degli Affreschi, Villa Cougnet, via Adua

Seminario “Ma la guerra no”

Introduce e modera Saverio Morselli (Anpi Reggio Emilia)
Chiara Torcianti, L’eccidio di Mario e Fermo, alla luce delle nuove ricerche
Gemma Bigi, Gli antimilitaristi reggiani nella stampa della grande guerra
Antonio Canovi, La memorialistica fascista della grande guerra nel reggiano
Sandra Campanini, Cinema antimilitarista e grande guerra
Pasquale Pugliese, Conclusioni.

Info

Organizzato da:
Anpi, Centro di Documentazione storica Villa Cougnet, Scuola di Pace di Reggio Emilia, Istoreco, Movimento Nonviolento,Pollicino gnus, in collaborazione con il Comune di Reggio Emilia.

Pomosso da Movimento Nonviolento, Anpi, Centro documentazione storica Villa Cougnet, Istoreco, Pollicino gnus, Scuola di Pace, in collaborazione con il Comune di Reggio Emilia.

Condividi: