L’Ossessione dello sguardo. Zavattini incontra Ligabue

Condividi:
Concluso
20
Ott

50 opere di Antonio Ligabue (1899-1965), 120 quadri di Cesare Zavattini (1902-1989) raccontano di due tra i più grandi artisti italiani del ‘900, entrambi artisti della Bassa Reggiana e uomini del Po.

Ligabue e Zavattini, due geni artistici in cui le diversità si intrecciano con le affinità.
Entrambi “irregolari”, non catalogabili sia dal punto di vista artistico che umano. La loro vita non è un’opera d’arte inferiore alle loro più belle produzioni artistiche.

L’incontro più significativo tra Za e Toni avviene nel 1967 e nel 1977, esattamente 50 e 40 anni fa.
A due anni dalla morte di Ligabue, Zavattini scrisse il poemetto “Ligabue” testo base per la sceneggiatura del film prodotto 10 anni dopo con la regia di Salvatore Nocita, la sceneggiatura di Cesare Zavattini e Arnaldo Bagnasco e l’impareggiabile interpretazione di Toni ad opera di Flavio Bucci.

 

Info

Possibilità di visite guidate alla mostra e laboratori didattici a tema per le scuole
Informazioni e costi 

Contatti Comune di Gualtieri:
Tel. 0522 221811
Fax. 0522 828444
comune.gualtieri@postecert.it
http://www.comune.gualtieri.re.it/

Condividi: